La pallina fantasma: Servizio Endoscopia

La pallina fantasma: Servizio Endoscopia

Oggi vi raccontiamo un caso particolare. Quello di una pallina scomparsa!
In che senso?

Il caso

Otto viene portato in clinica veterinaria perché il proprietario riferisce la scomparsa di una pallina dai suoi giochi e, cosa più preoccupante, il cane sta vomitando senza sosta ed è molto abbattuto. 

Alla visita clinica si nota solo una lieve disidratazione, ma gli esami del sangue sono nella norma.

Decidiamo di eseguire una ecografia addominale. Grazie a questo esame individuiamo subito un corpo estraneo sferico a livello di stomaco, rotondo e liscio.

Abbiamo scovato la pallina a livello del canale pilorico nella regione dell’antro.

cvv_otto_02

I possibili interventi

Le strade che ci si aprono davanti sono due:

  • eseguire una chirurgia laparotomica che preveda l’apertura dello stomaco e la rimozione del corpo estraneo
  • tentare di utilizzare l’endoscopio.

L’endoscopio

Quest’ultimo strumento è un tubo flessibile entro il quale è presente una luce, una videocamera e dei tubi che consentono di immettere ed aspirare aria e immettere ed aspirare liquidi; infine una “galleria” entro il quale far passare una pinza per eseguire biopsie o per tentare di tirar fuori un corpo estraneo.

Decidiamo di utilizzare l’endoscopio.

Il cagnolino viene anestetizzato e grazie all’endoscopio riusciamo a localizzare il corpo estraneo e rimuoverlo con successo.
Con soddisfazione nostra e del proprietario non si è dovuto ricorrere alla chirurgia.

cvv_otto_01

Conclusioni e avvertenze

Cogliamo l’occasione per ricordare a tutti che molte volte i giochini con i quali ci divertiamo assieme ai nostri animali possono essere pericolosi.

Compriamo giochi che siano adeguati alla taglia del nostro cane/gatto e che siano robusti.
A volte però anche la sfortuna gioca la sua parte e su questa abbiamo più difficoltà ad intervenire…

Per il nostro amico Otto la causa di tutto, infatti, è stata una pallina del vicino entrata in giardino.

Ma un occhio in più anche a quello che è presente nei dintorni di casa non guasta.

Lo sguardo di Otto  sta lì a ricordarci di prestare più attenzione la prossima volta!